Privacy

INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento europeo n. 679/2016 

 

1. Identità e dati di contatto del titolare del trattamento
Ai sensi del vigente Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. 196/2003, come modificato dal D.lgs. n. 101/2018, e del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali 2016/679, il Titolare del trattamento è il Comune di Rimini, con sede in Piazza Cavour, 27– 47900 Rimini.
Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste di cui al paragrafo n. 11, al Comune di Rimini, Piazza Cavour n. 27, e-mail protocollo.generale@pec.comune.rimini.it .


2. Il Responsabile della protezione dei dati personali
Il Comune di Rimini ha designato quale Responsabile della protezione dei dati la società LepidaSpA (e-mail dpo-team@lepida.it).


3. Finalità e base giuridica del trattamento
Il trattamento dei dati personali degli interessati viene effettuato dal Comune di Rimini per lo svolgimento di funzioni istituzionali e, pertanto, ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. e) non necessita del consenso, oppure, per servizi aggiuntivi, sulla base del consenso acquisito. In quest’ultimo caso il trattamento dei dati personali avviene esclusivamente per le finalità per cui l'interessato li comunica a norma dell'art. 6, comma 1 lett. a) del Regolamento 2016/679:
ES: -iscrizione al Club Cittàmica di RiminiTurismo; -iscrizione alla newsletter di RiminiTurismo;


4. Responsabili del trattamento
Il Comune di Rimini può avvalersi di soggetti terzi per l’espletamento di attività e relativi trattamenti di dati personali di cui il Comune stesso conserva la titolarità. Conformemente a quanto stabilito dalla normativa, tali soggetti assicurano livelli di esperienza, capacità e affidabilità tali da garantire il rispetto delle vigenti disposizioni in materia di  trattamento, ivi compreso il profilo della sicurezza dei dati.
Vengono formalizzate da parte del Comune di Rimini istruzioni, compiti ed oneri in capo a tali soggetti terzi con la designazione degli stessi a "Responsabili del trattamento". Tali soggetti vengono sottoposti a verifiche periodiche al fine di constatare il mantenimento dei livelli di garanzia registrati in occasione dell’affidamento dell’incarico iniziale.  


5. Soggetti autorizzati al trattamento
I  dati personali raccolti sono trattati da personale interno e collaboratori previamente autorizzati e designati quali incaricati del trattamento, a cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei dati personali degli interessati. 


6. Raccolta dei dati
I dati personali sono raccolti direttamente presso gli interessati. Nel caso in cui sia previsto l'utilizzo di piattaforme informatiche, alcuni dati personali potranno essere raccolti automaticamente dal sistema informatico per via dell'utilizzo di dette piattaforme. I dati personali degli interessati saranno trattati con strumenti automatizzati e non automatizzati. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita di dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


7. Conferimento dei dati
Il conferimento dei dati personali non è obbligatorio, ma necessario, in quanto il mancato conferimento  comporta l’impossibilità dello svolgimento dell’attività istituzionale relativa al procedimento e impedisce l'iscrizione ai servizi aggiuntivi come Club Cittàmica e Newsletter


8. Destinatari dei dati personali
In caso di esercizio dei diritti di accesso a documenti amministrativi e accesso civico da parte di soggetti terzi, l'eventuale comunicazione di dati personali avverrà esclusivamente in conformità a quanto previsto  dalla normativa pro tempo applicabile. I dati personali potranno inoltre essere comunicati, su espressa richiesta, da parte dell'autorità giudiziaria o di polizia. I dati personali sono soggetti a diffusione nei casi previsti dalla normativa e secondo i principi di protezione da essa fissati, ivi compresa la pubblicazione nelle pagine del sito web del Comune di Rimini (Amministrazione Trasparente, Albo pretorio ecc.)


9. Trasferimento dei dati personali a Paesi extra UE
I dati personali raccolti non sono trasferiti al di fuori dallo Spazio Economico Europeo.


10. Periodo di conservazione
I dati personali degli interessati sono conservati per un periodo non superiore a quello necessario per il perseguimento delle finalità sopra menzionate. A tal fine, anche mediante controlli periodici, viene verificata costantemente la stretta pertinenza, non eccedenza e indispensabilità dei dati rispetto al rapporto, alla prestazione o all'incarico in corso, da instaurare o cessati, anche con riferimento ai dati  forniti dagli interessati di propria iniziativa. I dati che, anche a seguito delle verifiche, risultano eccedenti o non pertinenti o non indispensabili non sono utilizzati, salvo che per l'eventuale conservazione, a norma di legge, dell'atto o del documento che li contiene. Tuttavia, i dati personali potranno essere conservati anche oltre il periodo necessario alle finalità di cui sopra, se ciò si renda necessario per fini di archiviazione nel pubblico interesse, di ricerca storica o a fini statistici, come previsto dall'art. 5 del Regolamento UE 2016/679.


11. I diritti dell’Interessato
Gli Interessati hanno diritto di accedere ai dati che li riguardano e di chiederne, nel rispetto delle disposizioni e dei termini inerenti la procedura, l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione, il blocco di eventuali dati non pertinenti o raccolti in modo non conforme alle norme, nonché proporre opposizione al trattamento per motivi legittimi, così come previsto dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento Ue 2016/679. 
Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste al Comune di Rimini, e-mail protocollo.generale@pec.comune.rimini.it, o a discutere ulteriormente questo diritto con noi, contattandoci tramite la sezione "Contatti" del sito web.
Resta ferma la facoltà dell'Interessato di agire mediante reclamo innanzi al Garante della Privacy nella veste di Autorità di Controllo al trattamento dei dati personali.