Slideshow

Home

Rimini fa 31 e abbatte con l’edizione 2020 ogni primato precedente

di pubblico e di festa per il suo Capodanno più lungo del mondo.

Decine di migliaia di persone fra mare e centro storico

 

Piazzale Fellini gremita per il concerto di Coez, sold out in piazza Cavour, atmosfere oniriche in piazza Malatesta fra l’art mapping sulle pareti del Castello e il palco dei Planet Funk e dei dj della Baia degli Angeli, piazza Francesca da Rimini da tutto esaurito per la reunion dei locali da ballo storici, Complesso degli Agostiniani affollato di viandanti. E ancora code fuori dal castello per visitare la mostra multimediale dedicata a Fellini  e portare a casa uno scatto d’autore, realizzato da Enrico De Luigi; 1600 persone al Museo della città; 2.000 alla Domus del chirurgo, tutte piene le visite guidate al Teatro Galli e oltre 10mila persone dalle 20,10 alle 3 di notte.

Dalla punta di diamante del nuovo cantautorato italiano Coez, allo show live del gruppo di riferimento nel panorama internazionale della musica elettronica guidato da Alex Neri nel ruolo di DVO (director virtual orchestra), fino ai protagonisti delle discoteche storiche che hanno fatto grande la club culture ‘made in Rimini’ nel mondo: il poker d’assi calato dal Capodanno riminese ha sbancato ogni edizione precedente.

Ma le celebrazioni continuano anche dopo l'Epifania e
Rimini tiene acceso l'abito della festa fino al compleanno di Fellini

 

Guarda il video della notte più lunga dell'anno

 

 

 

News

Social Wall Block